Stampa E-mail

 

In questa sezione un piccolo gioco a quiz e in seguito appariranno articoli di vario interesse.

 

Prima domanda:

 

Gli abitanti dei paesi in Egitto raccontano con disegni .....vediamo chi lo sa cosa raccontano con li loro disegni sul muro esterno della loro casa....entrate a far parte del gruppo facebook danza del ventre aurora dunia mandandomi una email a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  per entrare a far parte della discussione

 

 

“Sbrilluccicando in argento e oro”

Tradotto dalla rivista “Turath: Egypt heritage Review”


Foto da “Turath: Egypt heritage Review”

 


 

La dottoresa Nawal el Messiri, antropologa, cofondatrice e presidentessa onoraria del

centro NADIM per le arti tradizionali.

Per questo tipo di ricamo si usano dei orpelli in origine di fili di puro oro e argento,

associati tradizionalmente ai governatorati di Assiut e Sohag, nell’Alto Egitto.

La più antica referenza riscontrata è , secondo El Messiri, del XVIII sec. Quest’arte,

oltre che in Egitto, si trova anche nel golfo Arabo e in India, dove è ricamata su Sari.

La caratteristica distintiva egiziana è da trovarsi nei soggetti rappresentati

in tale arte e l’iconografia. I motivi infatti rappresentati sono parte integrale

della vita dell’Alto Egitto. Elementi quali il matrimonio-la sposa e lo sposo-,

la religione –la moschea e le croci-, i credi popolari –amuleti e simboli talismatici,

la natura –acqua, stelle, palme e animali indigeni- oltra ai motivi tratti dalla vita quotidiana

–candele, lanterne e pettini- il tutto ricamato su vestiti, sciarpe e scialli raccontano una storia.

A volte, le storie raccontate sono di un periodo antecedente al XVIII secolo

e risalgono al periodo faranoico, copto e islamico.


Nel caso di prototipi connessi con l’Egitto antio, i motivi possono avere

delle connessioni dirette con i registri funebri. Con il passare degli anni,

la produzione sta subendo una riduzione a causa del costo elevato dei fili d’oro

e d’argento oltre al fatto che è passato di moda. La produzione dei fili d’oro

e d’argento è limitata alla Repubblica Ceca, alla Francia e all

a Germania.


Diventato il materiale troppo costoso si è pensato di sostituirlo

con rame smaltato in oro e argento importato attualmente dall’India.